/, DJI Enterprise, Dron-e/DJI presenta Phantom 4 Multispectral per l’agricoltura di precisione e la gestione del territorio

DJI presenta Phantom 4 Multispectral per l’agricoltura di precisione e la gestione del territorio

Agricoltura di precisione e gestione del territorio.

DJI non ha limiti, questo è chiaro. Dopo il recente lancio del drone Phantom 4 RTK  e del software DJI Terra oggi ha dato il via alla nuova stagione con il Phantom 4 Multispectral, pensato per l’agricoltura di precisione.

Il Phantom 4 Multispectral è il primo drone al mondo con sistema per immagini multispettrali integrato, sviluppato per elevare le potenzialità dell’agricoltura del futuro.

Questo drone, pronto al volo e basato sulla tecnologia Phantom, combina i dati di sei sensori separati per misurare la salute delle colture, dalle singole piante a interi campi, nonché erbacce, insetti e una varietà di condizioni del suolo. Dalle prime indiscrezioni il drone dovrebbe essere capace di mappare circa 45 ettari ogni volo.

I droni per l’agricoltura.

Con il mercato dei droni agricoli che dovrebbe crescere da 1,2 miliardi di dollari nel 2019 a 4,8 miliardi entro il 2024, P4 Multispectral offre agli agricoltori e agli agronomi un nuovo strumento per migliorare le rese delle colture, ridurre i costi e aiutare i professionisti ambientali a monitorare facilmente la vegetazione sulla terra che gestiscono.

“P4 Multispectral punta a trasformare il settore agricolo e di gestione del territorio raccogliendo dati precisi sulla salute delle piante senza la necessità di dover inviare operatori per un intervento manuale”, ha dichiarato Jan Gasparic, direttore delle collaborazioni strategiche per DJI. “Integrando un sistema di immagini multispettrali in uno strumento affidabile, efficiente e conveniente, DJI ha reso la tecnologia trasformativa più accessibile ai professionisti di tutto il mondo che per primi hanno fatto uso dei droni nel proprio settore”.

Imaging Multispettrale preciso.

Il Phantom 4 Multispectral presenta un sistema di imaging stabilizzato con gimbal composto da una fotocamera RGB e un array di fotocamere multispettrali con cinque sensori a banda stretta – compresi il bordo rosso e il vicino infrarosso – in grado di catturare la luce visibile e invisibile.

Quali sono le bande multispettrali coperte dal sistema a cinque fotocamere di P4 Multispectral?

Blu (B): 450 nm ± 16 nm, verde (G): 560 nm ± 16 nm, rosso (R): 650 nm ± 16 nm, Red-Edge (RE): 730 nm ± 16 nm e vicino-infrarosso (NIR): 840 nm ± 26 nm. Ciascun sensore: pixel effettivi 2,08 MP (2,12 MP in totale).

Questi dati offrono ai professionisti qualificati informazioni uniche sullo stress della vegetazione, sulla composizione del suolo, sulla salinità dell’acqua e sulla contaminazione. Un ulteriore sensore di luce solare spettrale integrato massimizza l’accuratezza e la coerenza della raccolta dei dati durante le missioni svolte in diversi momenti della giornata.

La perfetta integrazione con l’app di pianificazione del volo DJI Ground Station Pro, permette ai piloti di confrontare le immagini in tempo reale delle piante, riprese dalla videocamera RGB del drone, e i valori dell’indice di vegetazione normalizzato (NDVI), per una valutazione immediata sul campo. Un modulo RTK integrato e il sistema TimeSync forniscono dati di posizionamento accurato e in tempo reale per ciascuna immagine, ottimizzando i risultati fotogrammetrici e offrendo misurazioni precise a livello centimetrico.

Compatibilità con gli standard di settore.

L’analisi dell’indice di vegetazione normalizzato (NDVI), combinata alla visualizzazione di immagini RGB, permette di individuare i punti che necessitano di maggiore attenzione per impostare trattamenti mirati con rapidità ed efficacia.

P4 Multispectral è compatibile con i flussi di lavoro standard del settore tra cui software di programmazione, mappatura e analisi di volo di DJI e altri fornitori leader. Utilizzando l’applicazione DJI GS Pro, gli utenti possono creare missioni automatizzate e ripetibili tra cui pianificazione del volo, esecuzione della missione e gestione dei dati di volo. I dati raccolti possono essere facilmente importati in DJI Terra o in una suite di software di terze parti tra cui Pix4D Mapper e DroneDeploy, per l’analisi e per generare mappe dell’indice di vegetazione aggiuntive.

Inoltre, gli utenti di Phantom 4 Multispectral possono migliorare l’accuratezza del posizionamento RTK senza una connessione Internet utilizzando la stazione mobile GNSS ad alta precisione D-RTK 2 di DJI, che supporta tutti i principali sistemi di navigazione satellitare globali, o utilizzando una rete RTK di terze parti tramite un iPad con una connessione Internet.

Prestazioni al top.

Il Phantom 4 Multispectral sfrutta la tecnologia OcuSync, il potente sistema di trasmissione di DJI, per garantire un’esperienza di volo libera dalle interferenze di segnale, e con immagini video nitide fino a una distanza di 7 km. Ciascuna delle sue fotocamere da due megapixel dispone di un otturatore globale (global shutter) per un’acquisizione più accurata delle immagini, per una durata della batteria di ventisette minuti. Tutti gli obiettivi hanno una lunghezza focale di 5,74 mm, e la lunghezza focale 35 mm equivalente è 40 mm.

P4 Multispectral è disponibile all’acquisto presso tutti i distributori ufficiali DJI. Scrivici e ti contatteremo quanto prima.

Preventivo


Ci trovi allo 0961770591 e puoi seguirci su: FACEBOOK | INSTAGRAM | SKYPIXEL

By |2019-09-25T00:26:19+00:00settembre 25th, 2019|Categories: Blog, DJI Enterprise, Dron-e|Tags: , , |0 Comments

About the Author: