Energia2018-06-24T12:30:30+00:00

Energia

La fotocamera DJI Zenmuse XT offre molti vantaggi per gli ispettori di pannelli solari sui tetti e gli operatori di imponenti fattorie solari. Oltre ad essere in grado di visualizzare chiaramente le anomalie di temperatura su un’immagine termica, la Zenmuse XT può essere utilizzata per eseguire la scansione di pannelli solari installati durante il normale funzionamento in grandi aree entro un breve lasso di tempo. Ciò consente di isolare rapidamente i pannelli con problemi, pronti per l’azione correttiva, mantenendo la produzione di energia al massimo livello. Collegato ad un DJI M200, l’XT avrà un tempo di volo di oltre 30 minuti, consentendo l’ispezione di grandi siti in un solo volo. Anche la serie Inspire può essere utile per gli operatori del solare, infatti questa, combinata con le sue fotocamere Zenmuse X4 o X5s, offre la possibilità di ispezionare una vasta gamma di pannelli velocemente.

Invece di inviare gli ispettori fuori dall’impianto per controllare i singoli pannelli a piedi, il video 4K registrato sorvolandoli fornisce la chiarezza dell’immagine necessaria per effettuare le ispezioni iniziali. Quindi, gli ispettori sono concentrati a indagare solo su aree problematiche, aumentando significativamente l’efficienza e la produttività.

Casi studiati

Zenmuse XT aiuta il Team UAV a ispezionare i pannelli solari

ENERGIA | VENTO

Negli ultimi anni, le centrali eoliche di tutto il mondo hanno preso piede alla grande anche in Italia. Oltre ad essere un’alternativa pulita e rinnovabile alla combustione di combustibili fossili, l’energia eolica è in grado di soddisfare tutte le esigenze energetiche in alcuni paesi. La Danimarca, per esempio, genera il 140% della propria domanda di elettricità domestica dal potere eolico e esporta l’eccedenza verso i paesi limitrofi.

Tuttavia, mantenere tutte queste parti meccaniche e le lame della turbina in aree remote, o, in alcuni casi, al di sopra dell’acqua, dove queste strutture torreggianti sono costruite, è tutt’altro che facile. L’usura regolare, gli attacchi di uccelli e i colpi dei fulmini spesso lasciano piccole crepe o anche danni indeterminabili all’occhio.

Volare con un elicottero non riesce ad avvicinare una squadra di manutenzione abbastanza per individuare aree problematiche e inviare i lavoratori in alto può essere estremamente pericoloso. Ma un veicolo aereo senza pilota armato con una fotocamera ad alta risoluzione, una fotocamera a infrarossi o altri sensori è sufficiente per effettuare ispezioni dettagliate. Riducendo la necessità di ispezioni pericolose, gli ispettori delle turbine a vento UAV possono contribuire a ridurre i costi operativi e risparmiare tempo senza compromettere gli standard di manutenzione.

Nel caso pratico diventa molto semplice utilizzare un drone della serie Matrice, come il Matrice 200 dotato di camera Zenmuse Z30 capace di zoommare i soggetti che si trovano anche a lunga distanza fino a 30x ed ottenere un dettaglio dei possibili danni che si verificano sulla pala eolica.
Il Matrice 200 può effettuare questo tipo di ispezioni anche in condizioni atmosferiche che fino ad ora sono state avverse ai droni, come la pioggia ed il vento.

ENERGIA | PETROLIO E GAS

La sicurezza e l’efficienza sono fondamentali per i moderni impianti di produzione energetica e le ispezioni sono fondamentali per il mantenimento delle operazioni. I metodi di ispezione tradizionali sono sempre stati difficili, in quanto le strutture possono coprire aree di grandi dimensioni con complessi schemi strutturali. Gli UAV permettono che anche le strutture più grandi siano controllate rapidamente dall’aria. La serie DJI Phantom fornisce una semplice rilevazione di impianti ad alta quota e un controllo verticale di prossimità. Gli scenari più impegnativi possono fare affidamento sull’ampia gamma di prodotti DJI che comprendono il sensore termico Zenmuse XT creato in collaborazione con FLIR, la Zenmuse X5s con il suo grande sensore Micro Quattro Terzi e le piattaforme ad alta efficienza che offrono tempi di volo prolungati fino a 30 minuti . Tuttavia, e qualunque tecnologia sia applicata, questi sistemi permettono alle squadre di individuare rapidamente le debolezze strutturali, la ricerca di punti caldi, identificare perdite di gas e molto altro, consentendo loro di prendere rapidamente decisioni e di intervenire in modo più efficiente con le azioni correttive.

ENERGIA | LINEE ELETTRICHE

Le linee elettriche che attraversano ampie distanze sono il sistema circolatorio delle moderne griglie elettriche. Esse presentano sfide di manutenzione uniche a causa della loro dispersione geografica e della loro altezza. Tradizionalmente ispezionati con metodi basati con l’uso di elicotteri, possono essere controllati con maggiore facilità ed efficienza utilizzando squadre di ispezione UAV equipaggiate con DJI Inspire o DJI Matrice, dotate di fotocamera con zoom Zenmuse Z30 o Zenmuse X5s Micro Quattro Terzi di DJI, in grado di avviare ispezioni aeree in pochi istanti dopo l’arrivo sul sito. Capacità di catturare foto da 16 megapixel e video a 5K, le immagini che queste fotocamere catturano sono abbastanza dettagliate per un’analisi fine dopo l’ispezione, mentre il feed in diretta consentirà agli operatori di vedere problemi significativi mentre volano.
La piattaforma di sollevamento pesante serie DJI M600, combinata con il gimbal DJI Ronin-MX, fornisce alle squadre di ispezione la capacità di impiegare grandi e pesanti telecamere di rilevazione necessarie per un lavoro più specializzato. Alimentata dal nuovo flight controller A3, può essere aggiornata con il sistema D-RTK GNSS di DJI per l’accuratezza di volo a livello di centimetro. Inoltre, possono essere aggiunti altri sistemi satellitari e IMU, creando così un totale di sei livelli di ridondanza per assicurarsi un volo con assoluta affidabilità in ogni circostanza. Il suo supporto per SDK di DJI consente di essere personalizzato per semplificare l’ispezione, dai modelli standard di volo al volo completamente autonomo e una stazione di base può anche essere utilizzata per consentire il controllo simultaneo di fino a 5 droni per effettuare l’ispezione di differenti segmenti di linea contemporaneamente.

ENERGIA | NUCLEARE

L’energia nucleare è una delle fonti energetiche più efficienti disponibili oggi. Tuttavia, le strutture nucleari devono essere gestite con severi standard operativi per garantire la sicurezza. I materiali nucleari presentano anche gravi rischi di sicurezza per il personale di ispezione, sorge quindi la necessità di soluzioni remote. L’utilizzo di UAV per le ispezioni in queste situazioni consente di eseguire il lavoro più rapidamente dei metodi tradizionali. Il DJI Inspire dotato della fotocamera termica Zenmuse XT di DJI è una soluzione di termografia integrata, pronta al volo, per rilevare eventuali perdite o stress strutturali non visibili a occhio nudo. L’Inspire può essere dotato anche di fotocamere Zenmuse X5 con sensore Micro Quattro Terzi ad alta risoluzione di DJI per creare una piattaforma flessibile che soddisfi le varie esigenze delle diverse squadre di ispezione e scenari.

Utilizziamo i cookie per personalizzare la tua esperienza utente e per studiare come viene utilizzato il nostro sito web. Acconsenti ai nostri cookie, se continui ad utilizzare questo sito web. Accetta